HOME PAGE
NEWS
L'INNO NAZIONALE
L'ANGET
ORDINAMENTO ANGET
I VERTICI DELL'ANGET
IL MEDAGLIERE
RADUNI NAZIONALI ANGET
PROTEZIONE CIVILE
NOTIZIARIO ANGET
ISTITUTO STORICO E DI CULTURA
LE NOSTRE ARMI
BANDIERE E INNI
SANTI PROTETTORI E PREGHIERE
LE NOSTRE UNITA'
Via breve x UnitÓ Genio
Via breve x UnitÓ Trasmissioni
LE NOSTRE SCUOLE
FATTI & FOTO VOSTRI E NOSTRI
UN PO' DI UMORISMO
I NOSTRI GADGETS
CONTATTI
I NOSTRI LINKS
AMICI DELL'ANGET

 

 

                        Ultimo aggiornamento: martedý 06 ottobre 2015 

La Scuola del Genio

 

                              LA BANDIERA

 

La prima Bandiera appartenente ad un reparto del Genio fu consegnata dalle donne di Milano al Battaglione Zappatori del Genio Lombardo nel 1848. Attualmente, tale Bandiera, donata da Luigi Cadorna nel 1911, Ŕ conservata presso l'Istituto Storico e di Cultura dell'Arma del Genio.

Con l'unificazione dello Stato Italiano. ed il conseguente riordino dell'Esercito, fu prevista anche per l'Arma del Genio la Bandiera di Guerra. La consegna avvenne, da parte del Re, il 14 aprile 1901.

L'attuale Bandiera fu consegnata il 4 novembre 1947 alla Scuola Artieri del Genio, a seguito del D.L. del 25 ottobre 1947 che prevedeva la consegna agli Enti militari di nuove Bandiere di foggia unificata.

La Scuola del Genio ha custodito per anni la Bandiera dell'Arma che il 10 settembre 2010 Ŕ stata consegnata al Comandante del Genio che da allora la custodisce.

La Bandiera Ŕ insignita delle seguenti decorazioni:

 

Croce di Cavaliere dell'Ordine Militare d'Italia

 (guerra italo-etiopica 1935-1936)

 

Medaglia d'Oro al Valor Militare

(campagna di guerra 1915-1918)

 

Medaglia d'Argento al Valor Militare

(campagna di Libia 1911-1912)

 

Medaglia d'Argento al Valor Militare

(Fronte Russo 1941-1942)

 

Medaglia d'Argento al Valor Militare

(El Mechil El Gazala - Tobruk - El Alamein,  1942)

 

Medaglia d'Oro al Valore dell'Esercito

(Mozambico, 1993-1994 - Bosnia, 1995-1996)

 

Medaglia d'Oro al Valor Civile

(Val Padana, novembre 1994)

 

Medaglia d'Oro al Merito Civile

(Aprile 1945 ľ Dicembre 2003 /Territorio nazionale)

 

Medaglia di Bronzo al Valor Militare

(Fronte Albano-Greco, 1940)

 

Medaglia di Bronzo al Valor Militare

(Fronte del Don, 1940)

 

Medaglia di Bronzo al Valor Militare

(Africa Settentrionale, 1939-1942)

 

Medaglia di Bronzo al Valor Militare

(Corsica, 1943 ľ Ravenna - Venezia, 1945)

 

Medaglia di Bronzo al Valor Militare

(Zona di Operazioni, 1939-1942)

 

Croce di Guerra al Valor Militare

(Kasmogorosvska, 1942) 

 

Medaglia d'Oro al Valore dell'Esercito

(Terremoto del Friuli, 1976-1977)

 

Medaglia d'Oro di Benemerenza

(Terremoto di Messina e di Reggio Calabria, 1908)

 

 

 

        Lo Stemma    La Storia    I Comandanti    La Sede

 

Mezzi e Materiali

 

 

 

 

Medaglia d'Oro al Valor Militare

 

Tenace infaticabile silente scavando la dura trincea, o gittando per ogni ponte una superba sfida al nemico, annodando sotto l'uragano del ferro e del fuoco i tenui fili onde passa l'intelligenza regolatrice della battaglia, lanciandosi all'assalto in epica gara con i fanti, prodig˛ sacrifici ed eroismi per la grandezza della Patria.

 

(campagna di guerra 1915-1918)